COMITATO REGIONALE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA

HOME HOME CONTATTI CONTATTI COMITATO COMITATO AREA SEGRETERIA AREA SEGRETERIA AREA TECNICA AREA TECNICA ATTIVITA' 2015 ATTIVITA' 2015 SETTORI E SERVIZI SETTORI E SERVIZI GALLERIE GALLERIE ATLETICA IN FVG ATLETICA IN FVG ARCHIVI ARCHIVI
FEDERAZIONE ITALIANA DI ATLETICA LEGGERA
                                              © 2015 Comitato Regionale FIDAL FVG - Settore Informatica - web master : informatica@fidalfvg.it
NOTIZIE DAL FVG NOTIZIE DAL FVG NOTIZIE DAL FVG
Norme Attività 2015
apri con un CLIK
Aggiornamenti

ATTIVITA’ 2015

- Iscrizioni e Risultati

- Dispositivi gare - Graduatorie e Primati - Calendario Estivo
NUOVO CONTO BANCARIO DEL COMITATO REGIONALE FIDAL FVG IT 91 T 03359 01600 100000 135987
SCARICA L’ANNUARIO 2014 DEL COMITATO REGIONALE FIDAL FRIULI VENEZIA GIULIA
ALLUNGA LA BOTTER A SAN VITO  Riaperta sabato a San Vito la stagione dopo un mese di pausa estiva e subito importanti risultati. Federica Botter nata a Latisana nel 2001 e quindi al primo anno cadetta, residente a Portogruaro ed allenata da Alessandro Domenighin per l'Aletica Brugnerai, fa atterrare il suo giavellotto a 41,94, terza prestazione italiana dell'anno. La più forte è inarrivabile e risponde al nome di Carolina Visca delle Fiamme Gialle (59,31) ma la seconda è lì ad un passo. Altro gran risultato nel lungo per il cadetto di Gemona Davide Rossi con 6,44 : quinto italiano del 2015. Non per nulla a Botter e Rossi sono andati i due  splendidi trofei offerti dalla Libertas Sanvitese alle migliori prestazioni tecniche. Sempre molto competitiva Aurora Berton sugli 80 Cadette con 10"12. La portacolori della Libertas Friul Palmanova ha preceduto le rientranti Sophie Aniaku e Giorgia Bellinazzi  entrambe accreditate di 10"61. Citiamo ancora la doppietta Alto e Lungo di Martina Neri (1,59 e 5,02), il giavellotto di Alessio Di Blasio tornato oltre i 50 metri  con 50,57 ( è secondo nelle liste italiane stagionali a nemmeno un metro dal primo) ed un bel 80 Hs con Costanza Donato sempre ad alto livello (12"25) davanti ad una Teresa Sacchi in costante progresso (12"79). Last but not least Collins Egbo, straordinario saltatore in alto della Sanvitese (1,94 a 14 anni con una statura di nemmeno 1,70) che si prende la soddisfazione di battere tutti negli 80 con un ottimo 9"57. Nella categoria ragazze doppietta di Aurora Zanchetta nei 60 (8"53) e nel lungo (4,22) ed 1,53 in alto per Sanne Corradin (ha 1,60 di PB).
NEI 500 RESISTONO I VECCHI RECORD A REMANZACCO Forse non tutti sanno che il più vecchio primato del Friuli Venezia Giulia è quello Assoluto e Junior dei 500 e che appartiene dal 4 settembre 1940 al compianto celeberrimo Ottavio Missoni con 1'03"3. Certo sui 500 si gareggia raramente ma è una distanza che, come gli atleti sanno bene, è molto praticata in allenamento. Ci hanno provato a Remanzacco i due junior Nicosia e Paludetto ma si sono fermati a 1'06"79 e 1'06"82. Chi invece è andata vicinissima al record sulla medesima inusuale distanza al femminile è Sintayehu Vissa che ha corso in 1'14"85 contro l'1'14"2 Assoluto di Luisa Furlan nel 1985 e soprattutto contro l'1'14"8 junior di Valentina Tauceri sempre nel 1985: solo 5/100 di differenza. In campo giovanile da citare i 600 Ragazzi e Ragazze di Bertok (1'37"18) e della Ficco (1'47"89), i 300 Hs Cadetti di Bavila (41"86), l'ennesima vittoria della "multipla" Avoledo nei 1200 siepi (4'02"6) e soprattutto il giavellotto di Di Blasio  con 52,28, vicinissimo al suo personale. Contemporaneamente alla 5^ prova del Trofeo Modena era in programma la 4^prova del Trofeo di Marcia "Racewalking five races. La prova di Remanzacco è l'unica che viene disputata su strada. I 2 km. Ragazzi/e sono andati a Petrouchev e Pivesso, i 3 km.Cadette ad Alice Oblach, i 5 km. Cadetti a Bello, i 5 km. Allievi/e allo sloveno Tesovnik  ed alla Silli ed infine la gara assoluta, sempre sui 5 km. a Driussi ed alla Raia. ATLETICA AVIANO AI CAMPIONATI ITALIANI CORSA IN MONTAGNA Tradizionalmente l'Atletica Aviano miete successi nella corsa in montagna master femminile. E' stato così anche a Piani delle Betulle (LC) dove si disputavano i Campionati Italiani di Staffette di Corsa in Montagna. Angela Pin ed Erminia Furegon hanno indossato la maglia di Campionesse Italiane nella categoria Master C mentre Miriam Buzzi e Simonetta Di Lenardo sono salite sul terzo gradino del podio nelle Master B. In campo maschile bene l’Atletica Brugnera seconda nei Master C con Ezio Rover ed Ennio Zampieri.
HOME HOME